Chi ha paura della pubblicazione dei redditi??? Le solite paure egoistiche degli italiani

280ce85762bf4454d3c511603405b2f2.jpg

 42625407b11321ab52e3ca17dd44afde.jpg

In questi giorni lo sport nazionale è diventato la caccia al reddito del vicino. Quest sport nasce dalla decisione dell’agenzia delle entrate di pubblicare online i redditi della popolazione riferiti all’anno 2005. Nel giro di poche ore succede di tutto: prima il sito dell’agenzia è preso d’assalto dai curiosi (quanto ci piace curiosare nei fatti altrui almeno quanto siamo disposti ad invocare la costituzione per tutelare la nostra privacy), poi il garante della privacy chiede ed ottiene l’oscuramento e la rimozione da internet, poi si scatena il solito polverone mediatico. Molti gli indignati, molte le accuse a Visco, nessuno che faccia un’analisi un po equidistante…..ci provo nel mio piccolo:

          Partiamo dal presupposto che non mi interessa in questo momento (e non ne sarei nemmeno capace in tutta sincerità) stabilire se la decisione dell’agenzia delle entrate sia coerente con la legge che regola la pubblicazione dei dati;

          Cerchiamo di valutare la questione non individualmente ma globalmente

          Non utilizziamo la parola privacy solo per quello che ci piace salvo poi essere i più assidui guardoni mediatici su quanto guadagna quel calciatore, con chi esce la sera e se gli piacciono gli uomini o le donne; per favore un minimo di buonsenso

          Consideriamo il fatto che tutti gli istituti di credito possono in pochi minuti sapere vita, morte e miracoli di noi e della nostra famiglia semplicemente facendo clic sul loro pc mentre siamo in procinto di acquistare l’ultimo cellulare capace di fare filmatini da mettere su youtube sempre nel rispetto della privacy

Finite le premesse esprimo la mia opinione sul fatto:

Da un certo punto di vista non mi piace che gli altri sappiano quanto guadagnamo; potrebbero approfittarne le agenzie di ricerche di mercato per propinarci qualsiasi prodotto esse ritengano adatte al nostro status economico (W la privacy); gli estorsori e i rapitori potrebbero farsi due calcoli per capire meglio chi e come andare a colpire (anche se ci credo poco visto che lo sanno già meglio dello stato e della guardia di finanza in alcuni casi); avremmo timore di incrociare lo sguardo dell’operaio che scopre il guadagno di un dirigente, ecc. ecc.

Ma, tirate le somme, perché dovrebbe farci paura la pubblicità dei nostri dati di reddito? Se guadagno poco e non ho niente da nascondere non vedo quale sia il problema a parte quello di non poter giustificare il fatto che vado in giro in Mercedes e guadagno 500 € al mese? Se guadagno tanto non credo sia un problema far vedere che i miei onesti sacrifici di una vita di lavoro siano stati premiati da un benessere economico.

Sono convinto che sia molto più grave permettere a tanti professionisti (dentisti, idraulici, avvocati, ecc. ecc.) che dichiarano meno di 1000 euro al mese, degli imprenditori e dei commercianti che hanno un reddito ai limiti della soglia di povertà (e chissà che essi non percepiscano anche qualche agevolazione fiscale destinata alle fasce deboli). E poi non sarà bello andare a guardare nelle tasche dei nostri vicini ma una pubblicazione globale dei dati non da un “vantaggio” a nessuno: siamo tutti alla pari.

In un paese con i massimi livelli mondiali di evasione fiscale è forse proprio la voglia di continuare a farlo a spaventarci; se poi anche i nostri politici dichiarano che l’evasione è comprensibile (vedi il nuovo presidente del consiglio) e se tutti noi non entriamo in un’ottica di civiltà per cui evadere è un reato ai danni dell’intera comunità (è bello vedere tanti evasori totali che si lamentano per gli scarsi servizi sanitari o per le buche nelle strade del loro comune) avremo un’unica arma a nostra difesa: la privacy!!!!

Allora prima iniziamo a capire che è necessario pagare le tasse, a quel punto possiamo anche cominciare a parlare di tutela della nostra privacy.

Clicky Web Analytics

Chi ha paura della pubblicazione dei redditi??? Le solite paure egoistiche degli italianiultima modifica: 2008-05-08T17:41:50+02:00da homerjsimpson80
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento